Roma, spara contro casa dell’ex moglie: “Non mi fa vedere i miei figli da 3 mesi”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 2 Settembre 2019 22:21 | Ultimo aggiornamento: 2 Settembre 2019 23:26
Polizia a Roma

Foto archivio ANSA

ROMA – Un uomo ha sparato almeno tre colpi di pistola contro il portone di un condominio dove vive la ex moglie alla periferia di Roma il 2 settembre. Un gesto di follia dettato dal fatto, ha spiegato ai poliziotti dopo essersi costituito, che la ex da tre mesi gli impediva di vedere i suoi figli.

Secondo quanto ricostruito, la mattina di lunedì l’uomo, un italiano di 34 anni con qualche piccolo precedente alle spalle, ha sparato diversi colpi di pistola contro il portone della casa di via della Marranella dove la ex moglie vive coi loro bambini. Poi è fuggito a bordo di una moto e ha fatto perdere le sue tracce, per poi costituirsi al commissariato di polizia dell’Appio.

Ai poliziotti l’uomo si è giustificato dicendo che la ex moglie da circa tre mesi non gli permetteva di vedere i loro figli e di aver perso la pazienza dopo che la donna non aveva risposto alle sue richieste tramite messaggi e mail. La pistola usata per sparare, però, non è stata ancora trovata. (Fonte ANSA)