Roma, sparatoria nella notte in piazza della Radio

di Redazione Blitz
Pubblicato il 22 maggio 2018 18:41 | Ultimo aggiornamento: 22 maggio 2018 18:43
Roma, sparatoria nella notte in piazza della Radio (foto d'archivio Ansa)

Roma, sparatoria nella notte in piazza della Radio (foto d’archivio Ansa)

ROMA – Una sparatoria [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] è avvenuta nella notte tra lunedì e martedì 22 maggio in zona Marconi, a Roma, nei pressi di piazza della Radio.

La folle corsa è cominciata intorno all’1:00 in via Giuseppe Zamboni per poi terminare in piazzale della Radio, dove i poliziotti sono riusciti a bloccare uno dei fuggitivi con il complice riuscito a darsi alla fuga.

L’inseguimento è partito in via Zamboni, quando due uomini a bordo di uno scooter Honda Sh non si sono fermati all’alt intimatogli da una volante della caserma di via Guido Reni. Da qui la fuga, tutta contromano, con il conducente del mezzo a due ruote che ha dato vita ad una serie di pericolose manovre per sfuggire alla polizia che lo tallonava con le sirene accese.

Con la polizia alle calcagna i due fuggitivi hanno proseguito la loro fuga prendendo prima via Sereni e poi via Pietra di Papa. Da qui lo scooter ha prima ripreso via Zamboni e quindi viale Guglielmo Marconi per poi proseguire in piazzale Enrico Fermi. Sempre con la polizia alle spalle i due fuggiaschi sono riusciti ad arrivare sino a piazzale della Radio.

A tutta velocità il conducente dello scooter ha quindi provato a prendere via Oderisi da Gubbio ma ha perso il controllo dello scooter ed è caduto assieme al complice. Riusciti a raggiungere il conducente del mezzo a due ruote questi si è scagliato, nonostante la caduta, contro gli agenti che sono riusciti a bloccarlo non senza difficoltà.

Prima di essere raggiunto dal poliziotto che lo inseguiva a piedi il fuggitivo non si è fatto scrupoli e dopo aver estratto una pistola dalla cintura ha esploso due colpi di pistola contro il poliziotto, con lo stesso riuscito a nascondersi dietro un’auto in sosta, con uno dei proiettili che ha raggiunto lo sportello della vettura frantumando il finestrino della stessa. Degli attimi di grande apprensione nel corso dei quali l’uomo è riuscito a guadagnarsi la fuga. Lievemente contusi, i due agenti sono dovuti ricorrere alle cure mediche.

Fermato dagli agenti, il conducente dello scooter è stato quindi accompagnato negli uffici di polizia. Identificato in un romano di 45 anni è stato poi arrestato con le accuse di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. Dagli accertamenti sullo scooter questi è risultato privo dell’assicurazione, con il conducente risultato avere la patente ritirata dallo scorso mese di marzo. Datosi alla fuga il complice, le forze dell’ordine hanno da subito cominciato una serrata caccia all’uomo.