Roma, spari in piazza dopo la lite al pub: ferito gravemente un ragazzo di 20 anni

di Redazione Blitz
Pubblicato il 3 Febbraio 2019 12:23 | Ultimo aggiornamento: 3 Febbraio 2019 17:22
Roma, sparatoria in piazza dopo lite pub: ferito Manuel Mateo Bortuzzo

Roma, spari in strada dopo la lite al pub: ferito gravemente un ragazzo di 20 anni

ROMA – Hanno discusso in un pub, poi hanno iniziato una sparatoria in strada e hanno ferito un passante.Un vero e proprio far west quello andato in scena in piazza Eschilo nel quartiere Axa, a Roma, poco prima delle 2 di notte del 3 febbraio. La vittima è un ragazzo di 20 anni originario di Treviso, il nuotatore Manuel Mateo Bortuzzo. Il ragazzo, che era estraneo alla rissa, è stato soccorso e trasportato in codice rosso all’ospedale San Camillo, dove è ricoverato in gravi condizioni.

Secondo una prima ricostruzione riportata da Il Messaggero, un gruppo di giovani ha iniziato una lite all’interno di un pub che affaccia proprio su piazza Eschilo. Il gruppo poi è uscito e nella strada è scattata una sparatoria in cui sono stati esplosi almeno tre colpi di pistola. Subito c’è stato un fuggi fuggi, ma la polizia al suo arrivo ha trovato a terra e agonizzante il giovane Bortuzzo.

Secondo quanto ricostruito finora il ragazzo era in compagnia di un amico quando è stato raggiunto da un colpo di pistola in una piazza del quartiere Axa di Roma. Il colpo potrebbe essere partito da un scooter o da un’auto e al vaglio della polizia c’è un video delle telecamere di sorveglianza nella piazza in cui si vedono i fari in lontananza e poi il ragazza, accanto ad un amico, che si accascia in terra.  

 Manuel Bortuzzo, nuotatore dell’Aurelia, classe 1999, è una promessa del mezzofondo. Residente a Treviso ma triestino di nascita si è allenato al Centro federale di Ostia a fianco campioni come Gregorio Paltrinieri.