Roma, sparatoria in strada a Laurentino 38: accoltellato un poliziotto

di Redazione Blitz
Pubblicato il 27 Aprile 2020 12:35 | Ultimo aggiornamento: 27 Aprile 2020 12:36
Sparatoria tra bande rivali e poliziotto accoltellato a Roma

Sparatoria tra bande rivali e poliziotto accoltellato a Roma (Foto archivio ANSA)

ROMA – Una sparatoria per un regolamento di conti tra pusher è avvenuta nel quartiere Laurentino 38 a Roma.

Quando la polizia è intervenuta, uno dei sospettati ha accoltellato e ferito uno degli agenti.

I residenti impauriti dagli spari hanno chiamato il 112 e chiesto l’intervento dell’autorità nei pressi di via Balzac nella notte tra sabato 25 e domenica 26 aprile.

Alcune volanti della polizia sono giunte sul posto e gli agenti hanno trovato fori di proiettili in strada.

I poliziotti hanno perlustrato la zona, individuato una abitazione in cui si nascondevano dei sospettati e fatto irruzione.

Uno dei sospettati ha aggredito un poliziotto con un coltello da cucina e l’ha ferito lievemente.

L’agente ha disarmato il suo aggressore, l’ha immobilizzato e ammanettato.

La polizia ha fermato il sospettato, che dovrà rispondere delle accuse di resistenza a pubblico ufficiale e lesioni aggravate.

Gli agenti hanno identificato altre due persone, ma non è chiaro se siano solo testimoni oppure abbiano avuto un ruolo nella sparatoria.

Secondo gli inquirenti, la sparatoria è avvenuta come regolamento di conti tra due gruppi rivali di pusher a Roma.

Inoltre, sulla scena sono stati trovati i proiettili di due armi diverse.

Gli agenti indagano per appurare se a sparare siano state due persone della stessa banda, oppure qualcuno abbia risposto al fuoco. (Fonte: Fanpage)