Roma, tenta di stuprare una turista in ostello: denunciato romano di 31 anni

di redazione Blitz
Pubblicato il 15 Dicembre 2018 18:32 | Ultimo aggiornamento: 15 Dicembre 2018 18:32
Roma, tenta di stuprare una turista in ostello: denunciato romano di 31 anni

Roma, tenta di stuprare una turista in ostello: denunciato romano di 31 anni

ROMA – Un giovane italiano di 31 anni è stato denunciato dai carabinieri con l’accusa di aver tentato di violentare una turista americana in un ostello per giovani stranieri a Roma. 

Dopo la denuncia della donna di essere stata vittima di un tentativo di violenza, i militari hanno ispezionato l’ostello, situato in via Vicenza, vicino alla stazione Termini, con bagni in comune nei corridoi, che spesso non hanno chiusure alle porte.

I carabinieri hanno trovato e bloccato il giovane – che aveva tentato di nascondersi chiudendosi all’interno di un bagno – immediatamente riconosciuto dalla vittima. L’uomo, residente nella Capitale, secondo le accuse della turista, poco prima, si era introdotto all’interno del bagno dove lei era intenta a truccarsi, e aveva cercato di baciarla sulle labbra, contro la sua volontà, abbracciandola e stringendola a sé: poi, visto il suo rifiuto, l’aveva bloccata, iniziando a palpeggiarle il seno e le parti intime, finché non è stato spinto fuori dal bagno, dove la vittima, quindi, si è chiusa in attesa di aiuto. 

All’uomo sono imputati fatti analoghi, accaduti lo scorso 27 novembre, sempre all’interno delle stanze dello stesso ostello: era riuscito a introdursi in una stanza, alle prime ore del mattino, mentre una studentessa ventenne di origini nordamericane stava dormendo. La giovane si era risvegliata bruscamente trovando l’uomo, vestito solo con un pantaloncino, che le stava accarezzando le gambe all’altezza dell’inguine.

Le urla della ragazza avevano quindi messo in fuga il giovane, che era riuscito a scappare dall’albergo, ma era stato ripreso in maniera nitida dalle telecamere presenti all’interno della struttura, attraverso le quali i carabinieri avevano provveduto al riconoscimento da parte della vittima. Oggi l’uomo è stato denunciato in stato di libertà per entrambi i tentativi di violenza.