Roma, tassista arrestato per violenza. Sms alla seconda vittima: “Ieri notte è stato bello, ci rivediamo?”

di redazione Blitz
Pubblicato il 3 Settembre 2020 9:12 | Ultimo aggiornamento: 3 Settembre 2020 9:20
Roma, tassista arrestato per violenza. Sms alla seconda vittima: "Ieri notte è stato bello, ci rivediamo?"

Roma, tassista arrestato per violenza. Sms alla seconda vittima: “Ieri notte è stato bello, ci rivediamo?” (Ansa)

Il tassista arrestato a Roma per violenza alla sua seconda vittima aveva mandato un sms il giorno dopo: “Ieri notte è stato bello, ci rivediamo?”

“Ieri notte è stato così bello, quando ci rivediamo?”: queste parole, inviate via sms, sono quasi una confessione involontaria per il tassista di 46 anni arrestato a Roma con l’accusa di due violenze sessuali. 

Nel corso delle indagini i carabinieri hanno accertato che il tassista era stato già denunciato in passato per un episodio analogo su cui era stata avviata un’indagine a piazzale Clodio.

In quel caso la vittima era stata una turista statunitense di 20 anni in vacanza a Roma. L’uomo, dopo averla fatta accomodare sul sedile posteriore della auto, aveva abusato della ragazza che, fortunatamente, a un certo punto era riuscita a sfuggirli.

Ora le indagini vanno avanti: gli inquirenti vogliono accertare se in passato ci siano stati altri casi di abusi non denunciati dalle vittime salite a bordo di quel taxi.

La posizione del 46enne, se altri abusi fossero accertati, potrebbe quindi aggravarsi. 

Il precedente

Secondo quanto riferisce il Messaggero, il tassista avrebbe inviato l’sms alla sua seconda vittima, la giovane donna italiana di 34 anni che lo scorso gennaio ha denunciato di essere stata violentata in taxi al ritorno a casa dal rione Monti, nel centro della Capitale. 

Tre anni prima, nel 2017, lo stesso era accaduto ad una turista straniera di 20 anni. La ragazza aveva denunciato l’accaduto ai carabinieri, ma l’indagine fu archiviata per mancanza di prove. 

Adesso il tassista è stato arrestato dai carabinieri con l’accusa di violenza sessuale su due clienti e si trova ora agli arresti domiciliari. (Fonti: Ansa, Il Messaggero)