Roma, tassista minaccia collega con scimitarra: “Voglio questa corsa”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 15 Marzo 2015 12:54 | Ultimo aggiornamento: 15 Marzo 2015 12:55
Roma, tassista minaccia collega con scimitarra: "Voglio questa corsa"

Roma, tassista minaccia collega con scimitarra: “Voglio questa corsa”

ROMA – Un tassista di Roma ha minacciato un suo collega con una scimitarra pur di accaparrarsi una cliente. Il tassista, in evidente stato psicofisico alterato, sarebbe stato sotto l’effetto di stupefacenti al momento dell’aggressione. Il fatto è avvenuto nel pomeriggio si sabato 14 marzo alla stazione Termini a Roma. L’uomo ha individuato una turista che doveva recarsi all’aeroporto di Fiumicino e ha minacciato il collega gridando: “Voglio io questa corsa”.

Il Corriere della Sera scrive che al tassista è stata ritirata la patente e la vettura è stata sequestrata:

“Sabato pomeriggio, di fronte alla centralissima stazione Termini, una turista si è avvicinata all’area riservata alle auto bianche chiedendo di essere accompagnata all’aeroporto di Fiumicino, come prassi, l’autista del primo taxi in fila le si è avvicinato invitandola a salire sulla sua autovettura. È a quel punto che un altro tassista ha cercato con prepotenza di strappare la cliente al collega.

Ne è nato un diverbio tra i due concluso con la partenza del taxi nel quale la turista doveva regolarmente salire. Dopo pochi attimi però, il 44enne ha aperto il portabagagli della sua auto ed ha estratto una spada, completa di fodero. Avvicinandosi al suo collega gli ha bussato al finestrino, e brandendo l’arma, lo ha invitato a scendere per risolvere la questione”.

La turista è scesa dall’auto ed è fuggita mentre altre persone hanno chiamato la polizia, che è intervenuto subito:

“L’autore delle minaccia armata ha cercato di allontanarsi risalendo a bordo del suo taxi ma è stato fermato dalla volante della polizia all’inizio di via Cavour. Nell’ auto gli agenti hanno trovato e sequestrato una scimitarra. All’uomo, peraltro in evidente condizione psicofisica alterata dal probabile uso di sostanze stupefacenti, è stata ritirata la patente di guida e sequestrato il taxi. Al termine degli accertamenti è stato denunciato per minacce aggravate e porto abusivo di armi”.