Roma, tenta di rubare bici: il proprietario lo picchia e chiama i carabinieri

di redazione Blitz
Pubblicato il 4 Gennaio 2015 18:11 | Ultimo aggiornamento: 4 Gennaio 2015 18:11
Roma, tenta di rubare bici: il proprietario lo picchia e chiama i carabinieri

Roma, tenta di rubare bici: il proprietario lo picchia e chiama i carabinieri

ROMA – Alla fine il ladro pestato a sangue è stato arrestato, il ciclista invece ha firmato ed è potuto andare via. A Roma, in via Gregorio VII, un uomo qualche giorno fa voleva rubare una bici legata al marciapiede con una catena.

Ma mentre si aggirava intorno all’oggetto da qualche metro di distanza il legittimo proprietario studiava le mosse.

Così, quando il ladro ha messo le mani addosso alla “preda”, il ciclista, un uomo di 55 anni, è sbucato da un negozio e non ci ha pensato due volte ad aggredirlo: calci e pugni, finché non ha immobilizzato il ladro a terra. A quel punto ha chiamato i carabinieri.

All’arrivo delle volanti il ciclista, che era in compagnia del figlio ventenne, ha firmato ed è andato via. Il ladro è stato portato in ospedale per le ferite ed è stato arrestato.