Roma, tenta di soffocare la compagna col cuscino. Il vicino citofona e la salva

di redazione Blitz
Pubblicato il 15 Ottobre 2019 13:40 | Ultimo aggiornamento: 15 Ottobre 2019 13:50
Roma, tenta di soffocare la compagna col cuscino. Il vicino citofona e la salva

Tentato soffocamento col cuscino – Foto d’archivio

ROMA – Ha tentato di uccidere la compagna soffocandola con un cuscino. Per questo un 37enne, con alle spalle altri episodi di violenza contro la donna, è stato arrestato dalla polizia.

Il tutto è accaduto all’inizio di ottobre nella loro abitazione in zona Fleming, a Roma Nord. Al culmine di una banale lite l’uomo ha afferrato con una mano la donna per la gola e con l’altra le ha spinto un cuscino sulla faccia fino quasi a farle perdere i sensi. Provvidenziale è stato l’intervento di un condomino che, sentite le urla, ha provato a citofonare, facendo così desistere l’uomo che, subito dopo, è fuggito.

Gli agenti del commissariato Ponte Milvio, dopo aver raccolto la denuncia della donna e aver ascoltato altri testimoni, hanno informato la Procura che ha chiesto e ottenuto dal Gip un’ordinanza di custodia cautelare in carcere. L’uomo nel frattempo si è rifugiato nella provincia di Brindisi, di cui è originario, ed è proprio lì che è stato rintracciato dagli agenti della locale Squadra Mobile. E’ stato così portato in carcere.

Fonte: Ansa