Roma, sui bus un terzo di multe in meno. Ma i controllori sono il doppio di quelli di Milano

di redazione Blitz
Pubblicato il 23 aprile 2018 17:07 | Ultimo aggiornamento: 23 aprile 2018 17:52
Roma, un terzo in meno di multe in meno sui bus. Ma i controllori sono il doppio di quelli di Milano

Roma, un terzo in meno di multe in meno sui bus. Ma i controllori sono il doppio di quelli di Milano (foto Ansa)

ROMA – Roma ha il doppio dei controllori in servizio sui suoi bus. Ma ottiene, numeri alla mano,un terzo delle multe in meno. A scriverlo nero su bianco è Leggo, che analizza i dati forniti, A Roma ci sono oltre 320 controllori dell’Atac che viaggiano a bordo di bus, tram e metro.

A Milano invece ce ne sono 150 in servizio nell’Atm di Milano che hanno effettuato, in tutto, 220mila sanzioni. A Roma invece sono state solo 150mila. A Roma ne manca quindi all’appello almeno un terzo.

Tutte le notizie di Blitzquotidiano in questa App per Android. Scaricatela qui

Tutte le notizie di Ladyblitz in questa App per Android. Scaricatela qui

Scrive Leggo:

“Un dato, quello delle multe, decisamente inspiegabile così come sembrano incomparabili tutti i dati relativi al servizio delle due aziende di trasporto pubblico. Leggo ha incrociato i numeri di Atac e Atm: ne emerge un ritratto di due realtà profondamente diverse. L’Atac porta in strada bus e tram su una città di 1290 km quadrati, l’Atm gestisce invece il trasporto pubblico di Milano, una città grande 181 km quadrati. Roma quindi ha un’estensione pari a circa 7 volte quella di Milano. Sicuramente più complessa da gestire, ma la proporzione viene cancellata nei km percorsi. L’Atm a Milano percorre infatti ogni anno 180 milioni di chilometri mentre l’Atac a Roma ne percorre solo 150milioni. Il paragone, dati alla mano, sembra inspiegabile. A Roma, nonostante abbia una superficie di gran lunga più estesa di Milano, i mezzi pubblici percorrono solo l’80% dei km percorsi a Milano. I conti non tornano. Anche perché i passeggeri che ogni anno salgono su bus, tram e metropolitane sono molti di più a Roma rispetto a quelli di Milano. Nella Capitale infatti, con i suoi 2.900.000 abitanti, i passeggeri del trasporto pubblico sono stimati in circa 1.120.000.000 ogni anno mentre a Milano i passeggeri sono 813.600.000 l’anno, a fronte di una popolazione di 1.360.000 abitanti”.

“Molti più passeggeri nella Capitale, quindi, ma molte meno multe ai furbetti che non pagano il biglietto, pari a 1,50 euro per 90 minuti in entrambe le città. Possibile quindi che a Roma ci siano molte più persone che pagano il ticket rispetto a quante ce ne siano a Milano dove i furbetti, stando alle sanzioni, sembrano essere molti di più? Difficile a credersi visto che da oltre un decennio Atac cerca soluzioni al contrasto dell’evasione tariffaria. Un dato positivo emerge dal 2017: nei primi 11 mesi, ad esempio, i passeggeri controllati a Roma sono aumentati del 13% rispetto all’anno precedente e così anche il numero delle sanzioni è cresciuto del 18% (…)”.