Roma, autista guida il tram al telefonino: i passeggeri protestano, lui per ripicca rallenta

di Redazione Blitz
Pubblicato il 10 gennaio 2018 15:51 | Ultimo aggiornamento: 10 gennaio 2018 15:51
tram-roma

Roma, autista guida il tram al telefonino: i passeggeri protestano, lui per ripicca rallenta

ROMA – L’autista mentre guida il tram urla al telefonino. I passeggeri protestano e lui, per ripicca, rallenta procedendo a passo di lumaca.

Una brutta disavventura denunciata da due turisti milanesi in vacanza a Roma. L’episodio sarebbe avvenuto alle 23 di martedì 2 gennaio.

“Abbiamo preso il tram in Piazza Argentina – spiegano -, il 7550 della linea 46 in direzione della via di Porta Cavalleggeri, dove avevamo l’hotel. L’autista che conduceva l’autobus, che trasportava una ventina di passeggeri (molti stranieri), stava telefonando al cellulare in modo molto agitato, sbraitando problemi suoi ad alta voce”.

L’autista accelera e frena bruscamente ai semafori. Tanto che che “tutti noi – continuano a spiegare i passeggeri -, strattonati e in evidente timore per la nostra sicurezza, abbiamo chiesto all’autista di concludere la telefonata”.

Ma la reazione dell’autista è stata aggressiva: “Ha chiuso il telefono  – spiegano – e ci ha gridato che, se volevamo andare lenti, ci avrebbe pensato lui. Da quel momento, ha rallentato la velocità a pochi chilometri all’ora, e si è messo provocatoriamente a fischiare per tutto il tragitto”.

“Concluso il lunghissimo attraversamento della galleria Principe Amedeo Savoia Aosta – concludono i turisti – siamo per fortuna scesi. Convinti che tutto l’accaduto possa commentarsi da solo”.