Roma, trovato cadavere nel Tevere in pieno centro: il corpo trasportato dalla corrente

di Redazione Blitz
Pubblicato il 5 Maggio 2020 12:59 | Ultimo aggiornamento: 5 Maggio 2020 12:59
Roma, trovato cadavere nel Tevere in pieno centro: il corpo trasportato dalla corrente

Roma, trovato cadavere nel Tevere in pieno centro: il corpo trasportato dalla corrente (foto ANSA)

ROMA – Il cadavere di un uomo è stato trovato nel Tevere a Roma all’altezza di Ponte Principe Amedeo di Savoia, all’altezza dell’ospedale Santo Spirito.

Secondo le informazione apprese, la salma apparterrebbe a un uomo dell’età di circa 50 anni.

Le condizioni del cadavere fanno pensare che si trovasse in acqua presumibilmente da qualche giorno.

A dare l’allarme un passante che stava passeggiando sulla banchina del fiume.

L’uomo ha notato quella che sembrava essere una sagoma umana, mentre galleggiava sulla superficie dell’acqua, trasportata dalla corrente.

Subito è scattata la segnalazione al Numero Unico delle Emergenze 112.

Sul posto, ricevuta la telefonata d’emergenza, sono intervenuti la squadra del Distaccamento Prati, il nucleo sommozzatori e il personale del distaccamento fluviale dei vigili del fuoco.

A recuperare il corpo sono stati gli uomini del nucleo sommozzatori e personale del distaccamento fluviale. 

Allertata anche la Squadra della Scientifica: a loro il compito di eseguire un primo esame sul corpo del luogo e raccogliere eventuali indizi lungo il perimetro del ritrovamento.

Al momento non è esclusa nessuna ipotesi. Sono in corso le indagini.

Il 20 aprile scorso fu ritrovato nelle acque del Tevere il cadavere di Luciana Martinelli, 27enne scomparsa nella notte tra il 3 e il 4 aprile dal suo appartamento in zona Pietralata, a Roma.

Il suo corpo fu trovato all’altezza Ponte Vittorio. (fonte ANSA, ROMA TODAY)