Roma, arrivano i tutor per la velocità nella Galleria Giovanni XXIII. Poi Colombo, Nomentana…

di Giulio Riccardi
Pubblicato il 19 novembre 2018 12:27 | Ultimo aggiornamento: 19 novembre 2018 12:27
tutor galleria giovanni xxiii

Roma, arrivano i tutor per la velocità nella Galleria Giovanni XXIII. Poi Colombo, Nomentana…

ROMA – Arrivano i tutor per la velocità nella Galleria Giovanni XXIII, quella che collega via del Foro Italico a via della Pineta Sacchetti.

Il Comune di Roma ha iscritto nel bilancio previsionale del 2019 all’incirca un milione 100 mila euro per istallare dei tutor tecnicamente più avanzati rispetto ai tradizionali autovelox su alcune delle strade più trafficate e rischiose della Capitale.

Si partirà come detto con la Galleria Giovanni XXIII e con il progetto di inserire sia all’entrata, per chi proviene da San Giovanni, che nel tratto finale in corrispondenza dell’uscita su via della Pineta Sacchetti dei dispositivi per rilevare la velocità e sanzionare all’istante le irregolarità.

Il piano si estenderà dalla galleria ad altre strade della città considerate delle maglie nere per l’incidenza di incidenti che spesso provocano feriti.

Tecnicamente, i tutor nella Galleria Giovanni XXIII saranno installati nei prossimi mesi e comunque entro il primo trimestre del 2019, salvo ritardi dell’ultimo minuto.

Dopo la Galleria Giovanni XXIII, si proseguirà con la Cristoforo Colombo, via Nomentana, via Cassia, via Casilina, viale Marco Polo, via Laurentina, via Pontina e Ostiense, mentre nel prossimo anno sulla base delle risorse disponibili il paniere potrebbe aumentare ancora.