Roma: imprenditore ucciso davanti al Teatro delle Vittorie, vicino la sede Rai

Pubblicato il 8 Aprile 2011 21:31 | Ultimo aggiornamento: 8 Aprile 2011 23:24

ROMA – Roberto Ceccarelli, un imprenditore di 45 anni, è stato raggiunto in strada da un colpo d’arma da fuoco alla testa. E’ accaduto intorno alle 20.30 in via Col di Lana nel quartiere Prati, vicino la sede Rai. L’uomo é stato colpito da un proiettile di piccolo calibro ed è deceduto poco dopo.

Tutto è avvenuto a due passi dal noto Caffè Vanni, frequentato da attori, giornalisti e personaggi tv. L’allarme è stato dato da alcuni testimoni che avevano sentito uno sparo.

Ceccarelli era pregiudicato e aveva diversi precedenti per reati finanziari. Sul posto le ambulanze e la polizia che non hanno potuto far altro che constatare il decesso. Non si esclude che possa trattarsi di una vera e propria esecuzione.

Sul parabrezza dell’auto dell’uomo c’è un adesivo con la scritta ‘Sindacato autonomo nazionale Stampa italiana’ e la dicitura ‘Stampa’. Secondo quanto si è appreso, contro l’uomo, che si è poi accasciato a terra, sono stati sparati due colpi di pistola proprio davanti al teatro.

Sul posto è intervenuta la squadra mobile di Roma ed è giunto, poco dopo, anche il figlio della vittima. Quest’ultimo, che era stato avvisato inizialmente per un incidente del padre, una volta giunto sul posto ha reagito urlando e imprecando.