Cronaca Italia

Roma. Valerio Gazzelloni, soccorso dal 118 per un malore: muore a casa dopo due ore

roma-valerio-gazzelloni-morto

Roma. Valerio Gazzelloni, soccorso dal 118 per un malore: muore a casa dopo due ore

ROMA – Muore nella sua abitazione due ore dopo aver avvertito un dolore al petto durante un esercizio in palestra. Al momento del malore, avvenuto nel centro sportivo Vigor di Colli Aniene a Roma, gli operatori del 118 lo avevano rassicurato sulle buone condizioni di salute, mandandolo a casa. Vittima della tragedia, avvenuta lo scorso giovedì, Valerio Gazzelloni, 38 anni, una star di Instagram dove era seguito da 5mila followers appassionati dei suoi disegni.

Ora sulla morte dell’uomo, impegnato da anni tra lavoro, nell’azienda di famiglia, ha aperto un’inchiesta la procura, in seguito all’invio della denuncia dei genitori di Gazzelloni ai carabinieri della caserma di Piazza Dante.

Come scrive Giulio De Santis per Il Corriere della Sera:

Nel mirino dei familiari di Valerio, i soccorsi del 118: gli operatori potrebbero aver sottovalutato il malessere del 38enne, lasciandolo prematuramente libero di andare a casa, senza che in realtà ce ne fossero le condizioni. Gazzelloni, un appassionato della palestra, si è sentito poco bene verso le 11 del mattino dello scorso 28 dicembre. I gestori della Vigor, dove Valerio si allenava da anni, chiamano prontamente l’Ares. L’intervento dei soccorritori è rapido e gli accertamenti danno la sensazione che il 38enne stia bene, soltanto un po’ affaticato per lo stress tra il lavoro e le feste di fine anno. Cosi gli concedono il via libera a tornare a casa, dicendogli solo di riposarsi. Alle 13,30 Valerio – che tra le sue doti aveva anche la creatività che esprimeva in disegni che poi postava su Instagram ai tanti followers – però sta di nuovo male, i familiari contattano l’Ares, ma stavolta quando arrivano gli operatori del 118 non possono fare altro che constatare la morte del giovane. L’autopsia sarà disposta nelle prossime ore.

To Top