Roma: vaso cade dal balcone, ragazzino di 13 anni viene colpito e muore

Pubblicato il 10 settembre 2012 22:20 | Ultimo aggiornamento: 11 settembre 2012 0:10

via appiaROMA – Un ragazzino di 13 anni, Christian, è morto dopo essere stato colpito da un vaso caduto da un balcone a Roma, in via Appia Nuova. Il ragazzino stava camminando quando, all’altezza del civico 199, un vaso gli è caduto addosso. I genitori hanno autorizzato l’espianto degli organi.

Sull’episodio si indaga per omicidio colposo. Secondo alcuni testimoni è stata una scena terribile quella avvenuta su via Appia, all’altezza del quartiere dell’Alberone. Il ragazzino stava camminando in strada assieme alla madre, che si trovava qualche metro più avanti a osservare una vetrina, quando è stato raggiunto al capo da un vaso da fiori di medie dimensioni.

L’altezza da cui è caduto – il sesto piano dell’edificio – e il suo peso hanno provocato lesioni gravissime al cranio del 13enne. La madre del ragazzino, alla vista del sangue, in grande quantità sul marciapiede, ha iniziato a urlare disperata, in preda a una crisi isterica. L’ambulanza quando è arrivata ha dovuto soccorrere anche la donna. Le condizioni del 13enne sono subito apparse gravissime. Ricoverato al San Giovanni, è morto in serata. La madre è ancora in stato di choc.

Il ragazzino era stato soccorso in strada e ricoverato all’ospedale San Giovanni, dove è deceduto in serata. ”E’ una notizia terribile e drammatica che non avremmo mai voluto ricevere” ha commentato il vicesindaco di Roma Sveva Belviso, esprimendo il cordoglio di tutta la città.

“Abbiamo sperato fino all’ultimo che le condizioni del ragazzo si potessero stabilizzare e con il tempo migliorare – ha detto Belviso – purtroppo così non è stato. A nome mio e di tutta l’amministrazione capitolina desidero rivolgere alla famiglia il profondo cordoglio per questa prematura scomparsa e ai genitori inviamo un abbraccio affettuoso ed accogliente affinché in questa terribile situazione possano sentire la vicinanza di tutta la città”.