Roma, venditore ambulante fermato dà un pugno ad un vigile: arrestato

di Redazione Blitz
Pubblicato il 13 aprile 2018 8:29 | Ultimo aggiornamento: 13 aprile 2018 9:20
Roma venditore ambulante

Venditore ambulante fermato dà un pugno ad un vigile a Porta Maggiore

ROMA – Un agente della polizia locale in ospedale ed un venditore ambulante in manette.

Tutte le notizie di Blitzquotidiano in questa App per Android. Scaricatela qui

Tutte le notizie di Ladyblitz in questa App per Android. Scaricatela qui

E’ accaduto ieri mattina, giovedì 12 aprile, a Porta Maggiore, nel quartiere Esquilino di Roma, nell’ambito dei consueti controlli a garanzia del decoro urbano e della legalità.

I vigili erano intervenuti a piazzale Labicano per liberare i marciapiedi dai venditori abusivi che vendono merce in prossimità della fermata del tram.

Durante le operazioni di identificazione uno dei venditori, di nazionalità ancora da accertare, nonostante i numerosi inviti, ha rifiutato di esibire i documenti rivolgendo frasi di sfida e di disprezzo nei confronti degli agenti.

Accettando inizialmente di seguirli, improvvisamente ne ha colpito uno al volto tentando di fuggire: ne è nata una colluttazione dove l’agente colpito ha fronteggiato il venditore violento difendendosi e trattenendolo fino all’arrivo di altri rinforzi, che hanno poi permesso di bloccarlo ed arrestarlo.

Al termine delle operazioni l’Autorità Giudiziaria ha disposto per la oggi il giudizio per direttissima. L’agente è stato successivamente medicato all’ospedale San Giovanni Addolorata.