Roma, vigili scrivono zingari invece di rom. Ma Marino aveva detto…

di Redazione Blitz
Pubblicato il 31 luglio 2015 16:24 | Ultimo aggiornamento: 31 luglio 2015 16:24
Roma, vigili scrivono zingari invece di rom. Ma Marino aveva detto...

Roma, vigili scrivono zingari invece di rom. Ma Marino aveva detto… (foto di repertorio Ansa)

ROMA – I vigili di Roma chiamano “zingari” i rom. Non in colloqui privati o in chiacchiere da bar, ma sui documenti ufficiali. In un verbale che racconta di un blitz nel quartiere Centocelle, gli agenti della Polizia municipale hanno usato proprio la parola “zingari”. Lo racconta il Messaggero, che fa notare come questo comportamento sia in contrasto con le regole “verbali” dell’amministrazione Marino.

Scrive il Messaggero: Ma non c’era una circolare dell’aministrazione che vietava negli atti di chiamare “zingari” o “nomadi” i rom? Il sindaco era stato chiaro: si possono chiamare solo “sinti” o “caminanti”. Eppure i suoi vigili nei comunicati ufficiali li chiamano “zingari”.

Secondo i vigili, gli abitanti della zona questa mattina “hanno potuto tirare un sospiro di sollievo” aprendo le finestre e scendendo in strada: non più materassi, suppellettili e rifiuti di ogni genere, non più degrado e incuria, ma una via fruibile e soprattutto vivibile.