Roma, al via la Ztl nel Tridente: stop anche ai motorini

di Lorenzo Briotti
Pubblicato il 2 Luglio 2019 16:13 | Ultimo aggiornamento: 2 Luglio 2019 16:13
La decisione della sindaca Raggi che scontenterà i romani: si rischiano multe salate

Roma, al via la Ztl nel Tridente: stop anche ai motorini (foto Ansa)

ROMA – Dalle 6,30 di lunedì 1 luglio sono entrati in vigore i varchi che controlleranno chi entra, a Roma, nella zona a traffico limitato nota come Tridente. Multe che, questa volta, non risparmieranno nemmeno gli scooter.

Dopo un mese di sperimentazione in cui, a telecamere ancora spente, hanno stazionato davanti ai varchi  pattuglie di vigili, la giunta Raggi ha deciso di attivare i varchi della Ztl A1 multando anche i motorini.

La zona venne creata dalla precedente giunta Marino e durò, così come pensata, solo pochi mesi. Ad un certo punto era infatti attiva solo per le auto pur non essendo stata, sulla carta, abolita. Come può confermare anche chi scrive, chi entrava con lo scooter non veniva sanzionato.

La Ztl A1 ha sei porte d’ingresso, con altrettanti occhi elettronici, distribuite tra piazza del Popolo, via di Ripetta, via del Corso, piazza di Spagna, che limiteranno il traffico fino alle 19 (eccetto i festivi e il sabato dalle 10) in una parte consistente del Centro storico di Roma. La promessa è stata mantenuta e nell’area non potranno entrare nemmeno gli scooter. Il provvedimento è stato fortemente osteggiato senza successo dai commercianti che chiedevano almeno nuovi parcheggi in aree limitrofe al perimetro.

Roma Today scrive però che è un ipotesi di stop nel mese di agosto è ora al vaglio da parte della Giunta. In questo periodo si svolgeranno infatti alcuni lavori di manutenzione straordinaria dei binari sulla linea A.

L’amministrazione sta quindi valutando la possibilità di spegnere le telecamere per quattro settimane tramite un’ordinanza sindacale. Per evitare che il Tridente diventi davvero irraggiungibile. 

Fonte: Roma Today