Roma. Romeni contro romeni ad Anagnina: “Basta con questa decadenza”

Pubblicato il 26 Settembre 2011 22:06 | Ultimo aggiornamento: 26 Settembre 2011 22:06
roma anagnina

I manifesti apparsi a Roma Anagnina

ROMA – Sono arrivati i manifesti per dimostrare che i romeni non sono tutti uguali e che contro il degrado dei connazionali gli stessi romeni (di destra) protestano.

Succede alla fermata metro di Roma Anagnina dove l’associazione “Noua Dreapt” (Nuova Destra) ha scritto sui muri la sua rabbia: «Basta con il Festival della decadenza di Anagnina». «Sapete soltanto mangiare e bere», «Basta con l’emarginazione, il kitsch, l’illegalità di quel capolinea che ridicolizza il popolo romeno», perché «trasmette un’immagine sbagliata della comunità romena in Italia». Insomma, «loro sono solo una parte minima, i romeni non sono tutti così».

Remus Tanasa, tra i promotori dei poster, spiega al Corriere della Sera: «Non è razzismo, è solo buon senso, non vogliamo che i romeni in Italia vengano identificati con quei personaggi che costituiscono solo una parte minima della comunità di Roma formata da 100mila persone quasi del tutto integrate».