Romeno sventa borseggio a Roma, tre connazionali lo pestano

di Redazione Blitz
Pubblicato il 27 Novembre 2013 12:30 | Ultimo aggiornamento: 27 Novembre 2013 12:30
Romeno sventa borseggio a Roma, tre connazionali lo pestano

Romeno sventa borseggio a Roma, tre connazionali lo pestano

ROMA – Un romeno sventa un borseggio su un autobus a Roma, tre connazionali lo pestano. E’ successo a piazzale della Radio.  La vittima era già a bordo del bus, uno dei mezzi della nuova linea Serie Roma. “Hanno iniziato a colpirlo in testa con una specie di giornale arrotolato – racconta Giulia – poi lo hanno scaraventato a terra e hanno iniziato il pestaggio: lo hanno riempito di calci, lo hanno ferito sotto un occhio, aveva sangue sul volto”. Giulia e gli altri passeggeri iniziano a gridare: “Fermatevi! Fermatevi!”

In particolare una ragazza Martina, 29 anni, amica di Giulia, ha tentato di “staccare gli aggressori da quell’uomo – racconta Giulia – uno si è voltato verso di lei e quando ha visto che era una ragazza si è fermato, ma stava per darle un pugno”.

Quando il bus è arrivato all’altezza di via Antonio Meucci le porte si sono aperte e gli aggressori sono fuggiti: “La vittima – aggiunge Giulia – ci ha raccontato di aver tentato di parlare con loro per farli desistere da un borseggio, ci ha detto che erano romeni come lui”. “Si sono molti pregiudizi contro di noi, ma non siamo tutti uguali, lo rifarei” ha raccontato la vittima. E gli altri passeggeri hanno ringraziato la vittima? “Qualcuno sì, ma eravamo tutti sconvolti per quell’aggressione terribile” conclude Giulia.