Roncade Far West: bancomat esplode, inseguimento, auto esce. 2 rapinatori morti

di Redazione Blitz
Pubblicato il 13 Gennaio 2015 8:42 | Ultimo aggiornamento: 13 Gennaio 2015 13:45

TREVISO – Fanno un colpo a uno sportello Bancomat, ma vengono visti e inseguiti dai carabinieri. Durante l’inseguimento, però, perdono il controllo dell’auto, finiscono in una scarpata e muoiono. Scene da Far West a Roncade, in provincia di Treviso. Bilancio finale: due morti e due feriti tra i rapinatori. Le vittime, così come i due feriti, facevano parte di una banda di ‘giostrai’. I quattro avevano fatto esplodere poco prima il bancomat della filiale del Credito cooperativo di Monastier e Silea. Successivamente, durante la fuga per sottrarsi all’inseguimento delle pattuglie, sono usciti di strada a San Cipriano di Roncade, finendo in una scarpata.

L’incidentecostato la vita a due nomadi, e il ferimento di altri due, è avvenuto a un paio di chilometri di distanza dal bancomat fatto esplodere poco prima. I quattro erano a bordo di una Audi che è finita in una scarpata mentre erano seguiti dai carabinieri che stavano anche operando, con l’ausilio di più pattuglie, un’opera di accerchiamento per chiudere ogni possibile via di fuga. Il bottino di 50mila euro è stato interamente recuperato. I carabinieri stanno cercando di identificare i due rapinatori morti e gli altri due feriti. Nessuno dei quattro aveva documenti con sé. Accertamenti sarebbero in corso nei diversi campi nomadi presenti in Veneto. I due feriti sono stati ricoverati, uno in gravissime condizioni, all’ospedale di Treviso e Mestre. Sotto sequestro i resti dell’Audi Rs6 andata pressoché distrutta nell’incidente. Nell’auto i carabinieri hanno trovato due pistole, una delle quali con il colpo in canna.

Sono in corso accertamenti per risalire alla provenienza dell’autovettura. Gli investigatori stanno cercando di capire anche se i quattro siano autori anche di altri episodi simili, in particolare nelle province di Rovigo e Vicenza, avvenuti nella notte.

Foto Ansa