Roncade (Treviso): lei prova a svegliarlo, lui non risponde. Morto nel sonno a 37 anni

di Redazione Blitz
Pubblicato il 27 dicembre 2018 16:21 | Ultimo aggiornamento: 27 dicembre 2018 17:05
Roncade (Treviso): lei prova a svegliarlo, lui non risponde. Morto nel sonno a 37 anni

Roncade (Treviso): lei prova a svegliarlo, lui non risponde. Morto nel sonno a 37 anni

RONCADE (TREVISO) – Tragedia a Roncade (Treviso). Matteo Zennaro, un 37enne originario di Mestre, è morto nel sonno mentre si trovava in una camera insieme alla fidanzata. È stata proprio la ragazza ad accorgersi che l’uomo non respirava più durante la scorsa notte. Dopo aver tentato invano di svegliarlo e aver chiamato, disperata, i soccorsi, ha ricevuto la conferma del decesso dai sanitari del 118 giunti sul luogo.

A stroncarlo è stato un malore dovuto, molto probabilmente, a un’overdose di metadone. Sul braccio, infatti, secondo gli inquirenti, sarebbero stati ritrovati i segni di una probabile iniezione di sostanze stupefacenti.

La tragedia si è consumata in una stanza che la coppia aveva preso in affitto in un complesso di via Garibaldi a Roncade, in provincia di Treviso, dove la vittima aveva trovato un impiego qualche mese fa. Sulla tragedia indagano i carabinieri, che dovranno aspettare i risultati dell’autopsia per ricostruire la dinamica di quanto accaduto e accertare le cause della morte.