Roncadelle, ubriaco col coltello entra a scuola: bimbi chiusi in classe dalle maestre

di Redazione Blitz
Pubblicato il 23 ottobre 2018 14:53 | Ultimo aggiornamento: 23 ottobre 2018 14:53
roncadelle coltello

Roncadelle, ubriaco col coltello entra a scuola: bimbi chiusi in classe dalle maestre

BRESCIA – Paura in una scuola elementare di Roncadelle, in provincia di Brescia. Un uomo, ubriaco e armato di coltello, è entrato nell’istituto Gianni Rodari ma fortunatamente è stato bloccato da un bidello, che ha impedito che la situazione degenerasse. 

Tutto è accaduto nelle prime ore del pomeriggio di ieri, lunedì 22 ottobre, quando mancava poco al suono della campanella. Qualche mamma era già arrivata per prendere i figli quando si è presentato anche l’uomo, sulla quarantina. Visibilmente alterato, è entrato a scuola e ha iniziato a sbraitare prima contro gli insegnanti poi contro i dirigenti scolastici perché voleva a tutti i costi portare a casa il proprio figlio in anticipo.

I bidelli hanno cercato di trattenere l’uomo mentre vagava per i corridoi con un coltello in mano, in attesa dell’arrivo dei carabinieri. In particolare uno di loro è riuscito a disarmare e immobilizzare l’uomo. All’arrivo dei militari, il 40enne non ha opposto resistenza. E’ stato denunciato e dovrà rispondere di minacce e porto ingiustificato di arma da taglio.