Rosolina (Rovigo), 25enne lascia la quarantena per andare al mare: 533 euro di multa

di Redazione Blitz
Pubblicato il 16 Luglio 2020 9:19 | Ultimo aggiornamento: 16 Luglio 2020 9:20
Rovigo, foto d'archivio Ansa dei carabinieri

Rosolina (Rovigo), 25enne lascia la quarantena per andare al mare: 533 euro di multa (foto Ansa)

Lascia la quarantena per andare al mare. 25enne di Verona scoperta e multata dai carabinieri di Rosolina.

Una 25enne residente del veronese, nubile, impiegata, racconta Rovigo Oggi, “era in quarantena precauzionale imposta dall’Ulss 9 Scaligera di Legnago (Verona) fino al 19 luglio, ma la donna non ha rispettato le misure imposte ed è andata al mare a Rosolina”.

Sorpresa al mare, i carabinieri hanno staccato una multa da oltre 500 euro, 533,33 euro per la precisione. Una maxi multa. 

La storia è raccontata da Rovigo Oggi.

La ragazza “era in albergo in vacanza a Rosolina Mare, domenica 12 luglio quando si è vista arrivare i carabinieri ed è stata rispedita a casa con una multa di 533,33 euro”.

La 25enne “residente del veronese, nubile, impiegata, era in quarantena precauzionale imposta dall’Ulss 9 Scaligera di Legnago (Verona) fino al 19 luglio, ma la donna non ha rispettato le misure imposte.

Non ha resistito alla bella stagione e alla possibilità di un bagno in mare, in barba tutte normative in vigore per contenere il diffondersi del Covid-19, si è diretta a Rosolina”.

Quindi la multa dei carabinieri:

“I  militari dell’Arma della locale stazione – racconta ancora Rovigo Oggi – l’hanno trovata durante un controllo presso la struttura alberghiera dove alloggiava”. (Fonte: Rovigo Oggi).