“Rossella Urru libera”: striscione al Comune di Cagliari

Pubblicato il 24 Febbraio 2012 18:57 | Ultimo aggiornamento: 24 Febbraio 2012 19:00

CAGLIARI – Da oggi anche sul palazzo del Comune di Cagliari campeggia la scritta ''Rossella libera''. Il sindaco Massimo Zedda ha fatto suo un ordine del giorno presentato in Aula nei giorni scorsi dall'Italia dei Valori e approvato all'unanimita' dal Consiglio comunale, dando cosi' il via libera all'esposizione dello striscione che chiede la liberazione di Rosella Urru, la cooperante italiana originaria di Samugheo (Oristano), rapita nel sud dell'Algeria lo scorso 23 ottobre insieme a due colleghi spagnoli.

Lo striscione, messo a disposizione dal Comitato per Rossella, gia' esposto in diverse manifestazioni in tutta la Sardegna, rimarra' sulla parte piu' alta del palazzo, visibile da diversi punti della citta', sino al giorno della liberazione della ragazza. ''Sono molto soddisfatto della tempestivita' con la quale e' stata data risposta al nostro appello – ha dichiarato l'esponente dell'Idv Ferdinando Secchi – auspico che lo striscione resti poco tempo nella facciata del Municipio e spero che al piu' presto avvenga la liberazione di Rossella''.