Roure, trovati morti i due alpinisti dispersi in alta valle Chisone

di Redazione Blitz
Pubblicato il 7 Gennaio 2019 10:19 | Ultimo aggiornamento: 7 Gennaio 2019 11:56
Roure, trovati morti i due alpinisti dispersi in alta valle Chisone (foto d'archivio Ansa)

Roure, trovati morti i due alpinisti dispersi in alta valle Chisone (foto d’archivio Ansa)

TORINO – Sono stati trovati morti i due alpinisti dispersi da ieri, domenica 6 gennaio, nella zona della Cristalliera, la montagna di 2.800 metri che fa da spartiacque tra la Val Susa e la Val Chisone, in provincia di Torino. E’ probabile che i due siano precipitati dalla cima, morendo sul colpo.

Alessandro Miserensino, fotografo 22enne di Giaveno (Torino) e Gabriele Boetti, 29enne torinese: questi i nomi dei due alpinisti.

I tecnici del soccorso alpino a bordo dell’eliambulanza del 118 hanno individuato le due salme e stanno procedendo con il loro recupero.

I soccorritori hanno trovato la loro macchina questa notte non lontano dall’attacco del sentiero che porta a punta Cristalliera e al lago del Laux. Un percorso non difficile ma evidentemente con lunghi tratti ghiacciati in questo periodo. Probabile che i due ragazzi siano scivolati, precipitando. Le ricerche sono scattate già ieri sera, poi questa mattina alle 6.30 si è alzata in volo l’eliambulanza del 118.

Vigili del fuoco con l’elicottero Drago,  croce rossa, soccorso alpino e carabinieri hanno organizzato il campo base all’hotel Pracatinat. I corpi dei due escursionisti dispersi sono stati individuati poco prima delle 9. Ora le squadre sono impegnate nelle operazioni di recupero.