Rovigo: cane gettato dall’auto torna a casa e il padrone lo fa sopprimere

di Redazione Blitz
Pubblicato il 7 Marzo 2015 9:02 | Ultimo aggiornamento: 7 Marzo 2015 9:03
Rovigo: cane gettato dall'auto torna a casa e il padrone lo fa sopprimere

Foto d’archivio

ROVIGO – Prima l’ha gettato dal finestrino dell’auto, poi quando il cane è riuscito a ritrovare la strada di casa, l’ha fatto sopprimere. Per liberarsene l’ha gettato dell’auto mentre percorreva la Transpolesana, a Rovigo. Ma la bestiola, pur ferita, era stata recuperata da una ragazza e alla fine, riconsegnata al proprietario che, non contento, ha portato il cane da un veterinario e l’ha fatto sopprimere. L’uomo è indagato dalla Procura di Rovigo per maltrattamenti e uccisione di animale. La pena, in questi casi, può andare da 4 mesi a due anni di reclusione.

Da chiarire anche la posizione del veterinario che ha praticato l’eutanasia. A far scoprire il fatto è stato un altro veterinario, cui la ragazza che aveva raccolto la bestiola malconcia si era rivolta per far curare il cane. Medicato l’animale, il professionista, grazie al microchip, era risalito al proprietario. Ignaro di quanto fosse in verità accaduto, il veterinario aveva riconsegnato il cane, che l’uomo ha finto di aver smarrito. Invece si è rivolto ad un secondo veterinario di Rovigo, che ha accettato di sopprimere il cane. Saputo del fatto il primo medico intervenuto ha segnalato la cosa alle forze dell’ordine.