Ruba soldi a conoscenti e datori lavoro. Poi li versa su suo conto: condannata

di redazione Blitz
Pubblicato il 1 febbraio 2014 15:23 | Ultimo aggiornamento: 1 febbraio 2014 15:23
Ruba soldi a conoscenti e datori lavoro. Poi li versa su suo conto: condannata

Ruba soldi a conoscenti e datori lavoro. Poi li versa su suo conto: condannata

BERGAMO – Ha rubato soldi a conoscenti e datori di lavoro, prelevandoli dai loro bancomat e falsificando assegni. Ma si è fatta incastrare depositando quei soldi su un conto postale intestato a suo nome. La giovane, 22 anni, incensurata di Rovetta, è stata condannata con rito abbreviato a due anni e sei mesi. 

Oltre a dover pagare una multa di 500 euro e risarcire con una provvisionale di 10 mila euro una delle sue vittime, costituitasi parte civile. La storia è raccontata sull’Eco di Bergamo.

I furti risalgono al periodo tra ottobre 2012 e marzo 2013. Il primo a ottobre 2012, in un locale dove lavorava a Villa d’Ogna: avrebbe sottratto alcuni assegni alla datrice di lavoro, falsificandone uno e depositando poi sul proprio conto corrente 980 euro. Tra le sue vittime anche alcuni conoscenti.

Dopo le denunce e le verifiche incrociate sul suo conto corrente, i carabinieri sono risaliti alla giovane che è stata arrestata e processata con rito abbreviato.