Rubano carne da cella frigo, si consegnano ai carabinieri perché hanno freddo

di Redazione Blitz
Pubblicato il 13 Agosto 2014 16:23 | Ultimo aggiornamento: 13 Agosto 2014 16:23
Rubano carne da cella frigo, si consegnano ai carabinieri perché hanno freddo

Rubano carne da cella frigo, si consegnano ai carabinieri perché hanno freddo

PADOVA – Sorpresi mentre stavano rubando all’interno di una cella frigorifera di una ditta di macellazione, tre stranieri hanno ceduto all’invito di uscire solo dopo mezz’ora perché intirizziti dal freddo e si sono consegnati ai carabinieri che li attendevano tranquilli all’esterno. Il fatto è avvenuto martedì notte a Piazzola sul Brenta, Padova. Gli arrestati sono il moldavo Victor Dadau, 20 anni; l’ucraino Sergiu Piirogovschi, 23, e il romeno Sebastian Mihai Balaur, 19. I militari si erano attivati dopo che era scattato l’allarme della ditta ‘Fratelli Tosetto’, come già successo in altre occasioni senza che in quei casi fosse stato trovato qualcosa di anomalo al sistema di sicurezza, ma accertando la scomparsa di confezioni di carne.

Memori dei precedenti, i carabinieri hanno presidiato le vie di accesso allo stabilimento. Così si sono accorti di un furgone, con targa francese, parcheggiato in modo defilato. I carabinieri hanno chiesto rinforzi ai colleghi di Cittadella e sono rimasti in attesa. Dopo circa 40 minuti sono stati visti due uomini vestiti di nero uscire dalla cella frigorifera con due scatoloni di carne in mano che hanno lasciato vicino al muro perimetrale della ditta prima di rientrare per recuperare altra refurtiva. A quel punto l’Arma è intervenuta invitando i malviventi ad uscire. Invito in un primo momento disatteso, ma poi ‘schiacciati’ tra i quarti di bue a una temperatura ben sotto zero per oltre mezz’ora, i ladri sono stati vinti dal freddo e si sono consegnati. Nel frattempo gli investigatori avevano bloccato un terzo malvivente che, nascostosi all’esterno, stava tentando di raggiungere il furgone. I tre avevano accatastato 16 scatole, da 20 kg. l’una, di pregiato filetto, presso la recinzione dello stabilimento per caricarle successivamente.