Rubano panettoni e li rivendono per arrotondare pensione…

di Redazione Blitz
Pubblicato il 5 Dicembre 2015 17:00 | Ultimo aggiornamento: 5 Dicembre 2015 17:17
Rubano panettoni e li rivendono per arrotondare pensione...

Rubano panettoni e li rivendono per arrotondare pensione…

VENEZIA – Rubavano panettoni dal supermercato e li rivendevano. Questa l’attività di due pensionati di Mestre di 85 e 83 anni, attività che gli serviva per “arrotondare la pensione“, come da loro dichiarato dopo essere stati sorpresi dalla vigilanza del supermercato.

Il furto è avvenuto nel supermercato di un nota catena commerciale, dove i due, entrambi italiani, 85 anni l’uno, 83 anni il ‘socio’, sono stati bloccati mentre si stavano allontanando con il maltolto dal valore di poco più di 8 euro.

I due amici, alle 8 del mattino, ben imbacuccati per il freddo, cappello e bavero alzato per non farsi riconoscere, si sono appostati nei pressi del magazzino del supermercato. Mentre uno faceva da palo, l’altro ha atteso che il magazzino fosse momentaneamente incustodito per entrare e sottrarre i due dolci natalizi.

Ma il ‘colpo’ è andato male: i due ultraottantenni sono stati fermati quasi subito dal personale del supermercato. Il direttore aveva potenziato il servizio di controllo e l’uso delle telecamere di sorveglianza perché, nell’ultima settimana, erano già scomparsi dal magazzino 10 panettoni, sempre nel momento dello scarico dei prodotti dai camion.

A casa di uno dei due anziani gli agenti di una volante della questura di Venezia hanno trovato altri tre panettoni: i restanti sette, avrebbe fatto capire l’uomo, erano stati già venduti. I due sono stati denunciati per furto aggravato in concorso.