Ruby: “Berlusconi sbaglia a far entrare in casa gente che non conosce”

Pubblicato il 2 Novembre 2010 16:18 | Ultimo aggiornamento: 2 Novembre 2010 16:18

“La mia sola colpa è stata quella di aver mentito sull’età. La colpa di Silvio, invece, è quella di fare entrare in casa sua gente che non conosce. Lui è un’istituzione, dovrebbe comportarsi di conseguenza. Casini come Noemi e la D’Addario se li è cercati. Non può pretendere discrezione da gente sconosciuta”. Così dice Ruby, Karima El Mahroug in una intervistata al settimanale Oggi in edicola mercoledì.

“Sono stata a casa di Berlusconi ad Arcore il 14 febbraio scorso – racconta – e non tre volte. Non abbiamo mai fatto sesso”. “Sono stata portata a casa sua dalla mia amica Priscilla, brasiliana, agente immobiliare. Sapeva che ero in difficoltà e ha pensato che Silvio potesse aiutarmi. Sono senza documenti, non potevo stare a casa sua. Ci tengo a dire che né Priscilla, né Silvio né Lele Mora sapevano che ero minorenne. Ho detto a tutti che avevo 24 anni”.