Ruby: “Con la Minetti mi sono vista qualche in alcuni locali di Milano”

Pubblicato il 2 Novembre 2010 15:05 | Ultimo aggiornamento: 2 Novembre 2010 15:09

”Ho conosciuto Nicole Minetti al ristorante di Armani in via Manzoni dopo che siamo arrivati a Milano. Ci siamo scambiate il numero di telefono e ci siamo viste qualche volta in vari locali”. E’ quanto la giovane marocchina Ruby, al centro dell’inchiesta milanese su un presunto favoreggiamento della prostituzione, ha messo a verbale lo scorso 23 giugno, in un colloquio informativo in Questura.

Parlando di Nicole Minetti, la consigliera regionale che la notte tra il 27 e il 28 maggio, quando Ruby venne trattenuta in Questura si offrì di prenderla in affido, ha detto anche di averla ”ritrovata accanto nel momento del bisogno”.

Ruby, trasferitasi a Milano dalla Sicilia lo scorso gennaio, ha raccontato di avere, nel periodo in cui viveva con Caterina, trovato all’amica un lavoro al ”ristorante dove mi esibivo nella danza del ventre. Facevo anche altri lavori, come cameriera ed estetista in diversi locali, nulla di fisso perchè non avevo documenti”.

La giovane ha anche detto di essere ritornata in Sicilia a maggio per qualche giorno ”per rivedere i miei fratelli”. Rientrata a Milano è andata a vivere a casa dell’amica brasiliana, quella con cui ha litigato in modo furibondo il 5 giugno, lite che l’ha fatta finire in ospedale per qualche giorno e poi in comunità”.

5 x 1000