Ryanair: “Folle vietare i bagagli a mano a bordo. In Europa l’Italia è l’unica a farlo”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 2 Luglio 2020 8:57 | Ultimo aggiornamento: 2 Luglio 2020 11:59
Ryanair e i bagagli a mano: "Folle vietarli a bordo"

Ryanair contro il divieto di bagagli a mano a bordo (Ansa)

Secondo l’amministratore delegato di Ryanair, vietare i bagagli a mano a bordo degli aerei è una soluzione “folle” per contrastare i rischi di contagio.

Addirittura controproducente. Eddie Wilson, il successore del fumantino ex ad Michael O’ Leary, attacca frontalmente l’Enac, l’autorità italiana sul trasporto aereo.

“Il divieto del bagaglio a mano è folle ed espone i passeggeri a un maggiore rischio di contagio. 

Rispettiamo la decisione, ma sembra una norma pensata da persone che non sanno come funziona il trasporto aereo”.

In effetti la decisione è stata presa solo nel nostro Paese.

“Perché l’Italia è l’unico Paese del continente ad aver preso questa regola così restrittiva?”, chiede retoricamente l’ad di Ryanair.

Sui voli da e per l’Italia e all’interno del nostro Paese, infatti, “è consentito portare a bordo solo bagagli di dimensioni tali da poter essere posizionati sotto il sedile di fronte al posto assegnato, secondo i limiti fissati dalle singole compagnie”, specifica l’Enac.

Ribadendo che “per ragioni sanitarie” non è consentito a nessun titolo l’utilizzo delle cappelliere.

Le ragioni sono esclusivamente sanitarie.

“Si tratta – sottolinea l’ente – di norme sanitarie, non aeronautiche, che hanno lo scopo di evitare assembramenti, movimenti a bordo e contatti ravvicinati tra i passeggeri”.

La nuova disposizione, per certi versi, annulla i vantaggi del check-in online che consente al passeggero col solo bagaglio a mano di recarsi direttamente al gate per l’imbarco.

Per cui bisognerà vedere ora se si rischia di creare assembramenti al banco del check-in, fanno notare alcuni osservatori. (fonti Ansa e Huffington Post)