Sacile (Pordenone): due militari americani denunciati per guida in stato di ebrezza

di redazione Blitz
Pubblicato il 18 maggio 2019 10:45 | Ultimo aggiornamento: 18 maggio 2019 10:45
sacile pordenone

Sacile (Pordenone): due militari americani denunciati per guida in stato di ebrezza (foto Ansa)

SACILE (PORDENONE) – Denunciati militari americani, un uomo e una donna, sono stati denunciati a piede libero dai carabinieri del Nucleo Radiomobile di Sacile (Pordenone).

I due appartengono alla base Usaf di Aviano sempre in provincia di Pordendone e sono stati accusasi di violazioni inerenti la guida sotto l’influenza dell’alcool.

Nel primo caso, avvenuto all’alba di venerdì, in via XX settembre, a Roveredo in Piano, è stato fermato un 26enne che dopo aver perso il controllo della propria auto è finito contro una Opel Astra posteggiata, di proprietà di un 52enne del luogo. Gli uomini dell’Arma, arrivati sul posto, hanno notato che il giovane militare era ubriaco. Poi si è anche rifiutato di sottoporsi al test dell’alcol. Gli è stata quindi ritirata la patente, mentre il veicolo è stato sequestrato.

5 x 1000

Nel secondo caso avvenuto la scorsa notte in viale della Repubblica, a Sacile, i militari avevano notato una Golf che stava marciando facendo scintille sulla sede stradale, prodotte dal cerchione del lato destro del veicolo di una ruota senza pneumatico. I carabinieri hanno imposto l’alt, ma il conducente non si è fermato.

Bloccata la vettura, si è scoperto che al volante c’era una donna di 27 anni, effettiva della base Usaf di Aviano che mostrava evidenti segni di ebbrezza alcolica (1,97 g/l gli esiti del test dell’etilometro). La ragazza ha detto di essere stata vittima dello scoppio di due pneumatici a Fontanafredda ed era riuscita a sostituirne solamente uno. Pure a lei è stata ritirata la patente e il veicolo sequestrato. In entrambi i casi, sul posto sono intervenuti gli interpreti della base Usaf di Aviano per la traduzione degli atti. 

Fonte: Agi