Salerno, Aldo Autuori ucciso: nel 2000 ammazzò pregiudicato

di redazione Blitz
Pubblicato il 26 Agosto 2015 0:51 | Ultimo aggiornamento: 26 Agosto 2015 0:51
Salerno, Aldo Autuori ucciso: nel 2000 ammazzò pregiudicato

Salerno, Aldo Autuori ucciso: nel 2000 ammazzò pregiudicato

SALERNO – Il titolare di una ditta di trasporti, Aldo Autuori, 45 anni, è stato ucciso questa sera a Pontecagnano Faiano (Salerno). L’omicidio, a colpi di pistola, è avvenuto in via Toscana.

Autuori aveva ucciso nel 2000 un pregiudicato ed era uscito da poco dal carcere, dopo aver scontato la pena. Il delitto è accaduto intorno alle 20, in via Toscana. Autuori, 45 anni, si trovava insieme alla moglie in un bar del centro cittadino. La donna sarebbe stata colpita di striscio. Due uomini, coperti da un casco integrale, a bordo di uno scooter, hanno fatto fuoco contro l’uomo lasciandolo agonizzante per terra.

Autuori nel 2000 aveva ammazzato un pregiudicato del luogo, Luciano Merola: per quel delitto aveva scontato 14 anni di carcere, detenzione conclusasi da poco. La vendetta per quell’episodio è una delle piste su cui indagano i carabinieri della Compagnia di Battipaglia e del Nucleo Investigativo di Salerno, con supporto SIS. I militari hanno ascoltato la donna che al momento dell’agguato si trovava seduta al tavolino del bar col marito e i tanti testimoni presenti. Nella zona non vi sarebbero telecamere che abbiano ripreso le fasi della sparatoria.