Salerno: uccide l’ex convivente e si toglie la vita

Pubblicato il 26 Gennaio 2011 19:58 | Ultimo aggiornamento: 26 Gennaio 2011 20:24

SALERNO – Ha ucciso la sua ex convivente dalla quale aveva avuto anche una figlia, una ragazzina che ha 13 anni. Poi si è puntato l’arma alla testa ed ha fatto fuoco. La tragedia è accaduta al culmine di un violento litigio, dove Antonio Farina , 46 anni, salernitano, senza fissa occupazione, non ha esitato a fare fuoco con una pistola calibro 38, regolarmente dichiarata, sull’ ex compagna, Elettra Rosso, 45 anni, uccidendola all’istante. Poi si è sparato.

Soccorso dagli operatori del 118 è stato trasportato in ospedale, dove nel pomeriggio è deceduto nel reparto di rianimazione del Ruggi d’Aragona. La tragedia si è consumata stamani all’interno dello studio legale di un noto avvocato salernitano, dove la vittima lavorava come segretaria da qualche mese. Elettra Rosso, come ogni mattina, si recava di buon ora nello studio legale al primo piano di via Giambattista Niccolini, una traversa del lungomare Colombo. La donna ha suonato il citofono per farsi aprire il portone.

L’avvocato che era già a lavoro, dopo aver risposto al citofono, ha aperto il portone d’ingresso dello stabile, lasciando socchiusa la porta dell’appartamento. Poi si è recato nel suo studio. La vittima che era in compagnia dell’ex convivente è entrata nell’appartamento, ma nel corridoio la discussione, forse già iniziata per strada, è diventata sempre piu’ accesa. Poi all’improvviso i colpi d’arma da fuoco. Al legale non è rimasto che telefonare al 118 e ai carabinieri.

Per la donna, raggiunta da tre proiettili che si sono conficcati nella testa, alla nuca e tra le spalle, non c’è stato nulla da fare. Per l’uomo il disperato trasporto in ospedale, dove è spirato nel pomeriggio. Da quanto si è appreso i due avevano interrotto la relazione da qualche mese. Lui non si era mai rassegnato a chiudere un rapporto dal quale era nata una figlia, oggi tredicenne e che viveva con la madre. Pare che negli ultimi tempi Antonio Farina, fosse diventato assillante con la sua ex compagna, mettendo in atto anche dei dispetti che stavano inducendo la vittima a denunciarlo per stalking.