Salerno, nuda e appesa ad una tubatura per sfuggire alle violenze del compagno

di Redazione Blitz
Pubblicato il 30 agosto 2018 13:07 | Ultimo aggiornamento: 30 agosto 2018 13:17
salerno nuda appesa

Salerno, nuda e appesa ad una tubatura per sfuggire alle violenze del compagno

SALERNO – Tanta paura a Salerno dove una donna, in evidente stato di ebbrezza, è rimasta appesa, completamente nuda, [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] ad una tubatura sotto il balcone della abitazione del suo compagno.

In un primo momento si era pensato che volesse suicidarsi ma poi, una volta in caserma, la donna, di nazionalità georgiana, ha raccontato loro una terribile storia fatta di violenze e soprusi. Era scappata di casa, così come si trovava per sfuggire alla violenza del fidanzato marocchino che è stato poi rintracciato e denunciato.

La donna è stata soccorsa e trasportata in ospedale dove le sono state diagnosticate lesioni guaribili in cinque giorni per una ferita al capo. I poliziotti hanno eseguito un sopralluogo nella sua abitazione e rintracciato alcune tracce di sangue nonché un utensile con cui la georgiana aveva riferito di essere stata minacciata dal marocchino.

Quest’ultimo, rintracciato ed identificato, è stato accompagnato presso gli uffici della Questura dove, al termine degli accertamenti, è stato denunciato per le lesioni e violenza privata, avendole impedito di allontanarsi dall’appartamento chiudendo la porta dell’abitazione.