Salerno, studentessa 16enne muore alla lavagna durante interrogazione

di Redazione Blitz
Pubblicato il 7 Ottobre 2019 12:42 | Ultimo aggiornamento: 7 Ottobre 2019 12:42
Salerno, studentessa 16enne muore alla lavagna durante interrogazione

Una classe vuota (foto ANSA)

SALERNO – Lacrime e dolore all’istituto superiore Genovesi-Da Vinci di Salerno dove è morta una studentessa di 16 anni, residente a San Mango Piemonte, in provincia di Salerno, mentre era alla lavagna a svolgere un esercizio di matematica.

Diversi studenti stanno raggiungendo la scuola superiore di via Principessa Sichelgaita, nel quartiere alto della città, per dare un ultimo saluto alla loro compagna. In lacrime anche l’insegnante di matematica, Teresa Marino, che era in classe quando la giovane ha avuto il malore. “Aveva scritto l’esercizio alla lavagna e lo stava svolgendo – racconta all’esterno della scuola – all’improvviso ho visto che si è girata e ha toccato la cattedra. Mi sono accorta che si stava sentendo male. È caduta a terra. Purtroppo, non ho fatto in tempo a soccorrerla mentre stava cadendo. Ho capito che era svenuta e ho detto ai ragazzi di chiamare subito il 118. Le abbiamo alzato le gambe, dato schiaffi, buttato in faccia un po’ d’acqua fresca, toccato l’orecchio per 15 minuti, fin quando non è arrivata l’ambulanza. Ho visto che girava gli occhi”.

L’insegnante racconta della 16enne come una “bella ragazza studiosa, molto brava in matematica. Ogni volta si proponeva, chiedeva di fare gli esercizi che non aveva saputo fare a casa. Molto amata dai compagni”. Intanto, il cadavere della ragazza è ancora all’interno della scuola, mentre il pm Maria Benincasa ha lasciato l’istituto da qualche minuto- In arrivo il servizio di trasporto funerario. I rilievi sono curati dalla Squadra Mobile della Questura di Salerno. 

Fonte: AGI