Saluzzo: Luca Cadorin, disabile, ucciso a bastonate dal padre

di redazione Blitz
Pubblicato il 10 dicembre 2018 19:18 | Ultimo aggiornamento: 10 dicembre 2018 19:18
Saluzzo: Luca Cadorin, disabile, ucciso a bastonate dal padre

Saluzzo: Luca Cadorin, disabile, ucciso a bastonate dal padre

CUNEO – Ha ucciso il figlio disabile colpendolo ripetutamente con un bastone. La tragedia si è consumata lunedì 10 dicembre a Saluzzo, in provincia di Cuneo, dove l’anziano padre viveva con la vittima.

Sul posto sono accorsi i carabinieri e la polizia municipale, che stanno ricostruendo i motivi del gesto. L’anziano padre è stato fermato.

L’omicidio è avvenuto in via Macallè, nel centro storico di Saluzzo. La vittima si chiamava Luca Cadorin e aveva 41 anni: viveva col padre e con la madre. Una famiglia molto conosciuta in città, che per anni aveva gestito un mobilificio.

Soltanto tre anni fa la famiglia aveva vissuto un altro dolore: il fratello della vittima era morto d’infarto, mentre si trovava a Venezia per il matrimonio di un amico.