Marina di Massa, salvati in mare, fuggono con le moto d’acqua per evitare la multa

Pubblicato il 24 luglio 2010 19:30 | Ultimo aggiornamento: 24 luglio 2010 19:32

Con tre moto d’acqua si sono avventurati in mare, nonostante fosse mosso e vi fosse divieto, ma si sono trovati in difficoltà e non sono riusciti a tornare a riva. A salvarli è stata la Capitaneria di porto. Ma i tre, per evitare la multa, una volta al sicuro, sono figgiti.

E’ successo a Marina di Massa (Massa Carrara). I tre, infatti, non sarebbero dovuti uscire in mare con i mezzi a motore, visto che era stata esposta la bandiera nera. Una volta raggiunto il largo, le moto d’acqua non sono riuscite a tornare a riva, neanche dopo l’intervento dei bagnini accorsi da più stabilimenti con i pattini.

Alla fine, una motovedetta della Capitaneria è riuscita a portare le moto in un tratto di mare più calmo: a quel punto, però, i tre si sono dileguati. Sulle loro tracce ci sono, oltre agli uomini della guardia Costiera, anche i carabinieri di Massa.