Salvatore Lo Piccolo si costituisce: “Ho sfigurato Daniele Capri con l’acido”

Pubblicato il 7 Giugno 2013 10:56 | Ultimo aggiornamento: 7 Giugno 2013 10:57
Daniele Capri sfigurato con acido, si costituisce Salvatore Lo Piccolo

Daniele Capri sfigurato con acido, si costituisce Salvatore Lo Piccolo

ROMA – Salvatore Lo Piccolo è l’uomo che sfigurò con l’acido l’infermiere Daniele Capri lo scorso 30 aprilo alla fermata di Tor Pignattara. Lo Piccolo è calabrese e si è costituito a Vibo Valentia dopo l’arresto lo scorso 1 giugno di Simona Cristiano, ex fidanzata di Capri e mandante dell’aggressione. Il calabrese è accusato di concorso in stalking e di lesioni. In passato aveva strangolato la moglie.

Lo Piccolo, calabrese imparentato con esponenti di un clan della ‘ndrangheta, era ricercato nell’ambito dell’inchiesta del pm romano Eugenio Albamonte. Ideatrice e mandante dell’aggressione è la Cristiano, ex fidanzata, 30 anni, dell’infermiere che in questo modo si era voluta vendicare, non senza aver prima proceduta ad una serie di molestie, della conclusione della loro relazione.

Dopo le minacce, la Cristiano è passata ai fatti ed ha ‘assoldato’ Lo Piccolo con la promessa di prestazioni sessuali. Quest’ultimo sarà sottoposto ad interrogatorio di garanzia in Calabria, tramite rogatoria, prima di essere trasferito a Roma. A seguito del lancio di acido, l’infermiere ha riportato gravi lesioni al volto. Anche una sua collega fu colpita dal liquido ad un braccio, ma senza particolari conseguenze.