L’ipotesi schock: “Parolisi potrebbe aver ucciso davanti alla figlia”

Pubblicato il 7 Ottobre 2011 20:05 | Ultimo aggiornamento: 7 Ottobre 2011 20:32

NAPOLI – L’ipotesi più temuta sta assumendo i contorni di uno scenario verosimile: la piccola Vittoria potrebbe aver visto il suo papà Salvatore Parolisi uccidere sua madre, Melania Rea. Ipotesi della procura di Teramo prima e ora anche del tribunale dei minori di Napoli: al vaglio dei giudici c’è la possibilità di revocare la patria potestà di Parolisi sulla figlia, essendo lui accusato di omicidio e attualmente detenuto in carcere.

Il 18 aprile scorso, secondo l’accusa, Parolisi avrebbe ucciso la moglie nel bosco delle Casermette. Ma la bambina, di certo, era con la giovane coppia. Di sicuro Vittoria non è stata affidata a qualche parente o a un amico. Di qui il dubbio: dove’era la piccola mentre il padre accoltellava la madre? In macchina? Ad ogni modo secondo i magistrati potrebbe aver assistito alla scena.

“La condotta di Parolisi è altamente pregiudizievole per la salvaguardia della bambina. Il caporalmaggiore Salvatore Parolisi potrebbe avere compiuto l’omicidio della moglie in presenza della figlia”, si legge nella nota con cui la Procura il 22 luglio scorso ha inoltrato la richiesta di revoca della patria potestà.

Ora bisognerà attendere il 2 dicembre prossimo, nel frattempo la piccola Vittoria, che ha compiuto 2 anni, continua  a vivere a casa dei nonni materni che vorrebbero ottenerne l’affido.