Salvatore Vincelli e Nunzia Di Gianni uccisi: confermata condanna al figlio e all’amico

di Redazione Blitz
Pubblicato il 12 settembre 2018 17:32 | Ultimo aggiornamento: 12 settembre 2018 17:32
Salvatore Vincelli e Nunzia Di Gianni, confermata condanna figlio e amico

Salvatore Vincelli e Nunzia Di Gianni uccisi: confermata condanna al figlio e all’amico

BOLOGNA – Hanno ucciso a colpi di accetta Salvatore Vincelli e Nunzia Di Gianni nella camera da letto della loro casa di Pontelangorino, in provincia di Ferrara, nella notte tra il 9 e 10 gennaio. La Corte d’Appello di Bologna il 12 settembre ha confermato la condanna a 18 anni di carcere per il figlio della coppia e l’amico che l’ha aiutato nel massacro.

All’epoca dei fatti, il giovane aveva 16 anni e insieme ad un amico di 17 anni hanno preso l’accetta e hanno massacrato i due coniugi che dormivano nella loro stanza da letto. Lo scorso febbraio in primo grado i due minorenni erano stati condannati a 18 anni di carcere e ora è arrivata la sentenza d’Appello col rito abbreviato che ha confermato la condanna inflitta.