Samuele Piccolo si dimette dalla vicepresidenza del consiglio comunale di Roma

Pubblicato il 15 luglio 2012 19:55 | Ultimo aggiornamento: 15 luglio 2012 20:03
Samuele Piccolo

Samuele Piccolo

ROMA  – Samuele Piccolo annuncia, tramite il suo difensore Luca Petrucci, le dimissioni dalla carica di vicepresidente del consiglio comunale di Roma. L’esponente del Pdl, attualmente ai domiciliari con l’accusa di finanziamento illecito ai partiti, farà recapitare lunedì 16 luglio una lettera al sindaco Gianni Alemanno in cui spiegherà la decisione. Piccolo nel pomeriggio di domenica 15luglio, ha consegnato l’atto con cui si dimette dalla carica di vicepresidente del consiglio comunale di Roma al suo difensore Luca Petrucci, il quale lo inoltrerà domani 15 luglio il sindaco Gianni Alemanno e agli inquirenti della Procura di Roma.

L’iniziativa, ha dichiarato Petrucci, è stata presa da Piccolo poiché non intende ”coinvolgere l’amministrazione comunale nella vicenda oggetto degli accertamenti”.

Petrucci ha aggiunto che il suo assistito ”ripone la massima fiducia nella magistratura inquirente ed e’ certo di poter spiegare nell’interrogatorio di garanzia la sua estraneita’ ai fatti contestati”. L’auspicio di Piccolo, ha concluso il legale, e’ quello ”di poter tornare quanto prima al suo lavoro di pubblico amministratore”