San Cataldo, il mare si tinge di rosso: chiazza oleosa a riva. Alghe o inquinamento?

di Redazione Blitz
Pubblicato il 29 gennaio 2018 16:48 | Ultimo aggiornamento: 29 gennaio 2018 16:48
san cataldo chiazza rossa

La chiazza a San Cataldo, in provincia di Lecce

LECCE – Una enorme chiazza rossa nel mare di San Cataldo, in provincia di Lecce. A denunciarlo lo “Sportello dei diritti” del capoluogo salentino. I portavoce dell’associazione dei consumatori, come riferisce LeccePrima, hanno immortalato in una foto lo stato di alterazione del colore del mare e ora chiedono chiarezza alle istituzioni.

Il fenomeno è stato osservato già diverse volte in passato nel mare salentino: sarebbe riconducibile alla presenza di una particolare alga e collegato all’innalzamento delle temperature dell’acqua. Nonostante ciò l’associazione dei consumatori vuole vederci chiaro.

“Noi dello Sportello dei diritti, rileva il presidente Giovanni D’Agata, abbiamo voluto raccogliere l’allarme lanciato dai cittadini anche perché si tratta di fenomeni che, seppur rari nei mari che bagnano il Salento, naturalmente si verificano nella stagione più temperata quando vi sono particolari specie di alghe che proliferano solo quando le temperature delle acque diventano più calde”.

L’associazione, inoltre, ha evidenziato la necessità che le autorità sanitarie si attivino al più presto per accertare se possa, o meno, trattarsi di fonti d’inquinamento causate dall’uomo e risalire ai responsabili.