San Defendente, imprenditore chiama i carabinieri e si dà fuoco davanti a loro

di Redazione Blitz
Pubblicato il 22 Dicembre 2018 13:40 | Ultimo aggiornamento: 22 Dicembre 2018 13:40
San Defendente (Cuneo), imprenditore chiama i carabinieri e si dà fuoco davanti a loro

San Defendente, imprenditore chiama i carabinieri e si dà fuoco davanti a loro (foto d’archivio Ansa)

SAN DEFENDENTE – Si è dato fuoco davanti ai carabinieri, a cui aveva telefonato annunciando l’intenzione di uccidersi. Sono gravi le condizioni di un imprenditore di 40 anni, ricoverato in prognosi riservata all’ospedale Cto di Torino.

L’episodio, reso noto oggi sabato 22 dicembre, è avvenuto la mattina di venerdì 21, in località San Defendente, tra Narzole e Cherasco (provincia di Cuneo). Di fronte agli uomini in divisa, l’uomo si è versato addosso la benzina e si è dato fuoco. Solo l’intervento dei carabinieri, con gli estintori, ha evitato il peggio. Non sono stati resi noti, al momento, i motivi del gesto.

Il sito Cuneo Dice fornisce ulteriori dettagli sull’accaduto: Individuata l’area, in località “San Defendente” tra i comuni di Narzole e Cherasco, tre pattuglie della Compagnia, Stazioni di Cherasco, di Sommariva del Bosco e Aliquota Radiomobile di Bra, si sono portate rapidamente nella zona ed hanno individuato l’imprenditore, che si trovava nei pressi della propria autovettura, parcheggiata lungo una strada interpoderale.

L’uomo, che aveva con sé una tanica di benzina, aveva intimato ai militari di non avvicinarsi, ribadendo l’intenzione suicidaria.  Data la delicatezza della situazione, i Carabinieri, operando da una certa distanza per non turbarlo, avevano nuovamente tentato di rasserenarlo e di dissuaderlo dall’azione; al contempo avevano adottato precauzioni idonee a fronteggiare ogni eventualità. L’imprenditore, improvvisamente, era uscito dall’autovettura, aveva svitato il tappo, si era versato addosso tutto il contenuto della tanica di benzina e si era messo a correre in aperta campagna. Dopo alcune decine di metri si era dato fuoco con un accendino, rimanendo in pochi secondi completamente avviluppato dalle fiamme.