San Ferdinando (Reggio Calabria), bimbo di 3 anni muore annegato per le onde

di Redazione Blitz
Pubblicato il 2 settembre 2014 19:02 | Ultimo aggiornamento: 2 settembre 2014 19:51
San Ferdinando (Reggio Calabria), bimbo di 3 anni nega risucchiato dalle onde

Foto Ansa

SAN FERDINANDO (REGGIO CALABRIA) – Un bimbo di tre anni, di nazionalità bulgara, è annegato a San Ferdinando, in provincia di Reggio Calabria, dopo essere stato risucchiato dalle onde del mare ingrossato per il maltempo.

In base ai primi accertamenti delle forze dell’ordine, il piccolo, che era in compagnia della nonna, si sarebbe avvicinato alla battigia dove è stato travolto dai marosi. Alcuni presenti si sono gettati in acqua nella speranza di poter trovare il bambino ancora in vita, ma i tentativi sono risultati vani.

Dopo alcune ore è stato trovato il corpo senza vita. Il cadavere del bambino è stato recuperato e portato nell’obitorio dell’ospedale di Gioia Tauro. La Procura della Repubblica di Palmi, intanto, sotto le direttive del Procuratore aggiunto, Emanuele Crescenti, ha aperto un’inchiesta per ricostruire tutti i particolari della vicenda ed accertare eventuali responsabilità riguardo, soprattutto, il mancato controllo del bambino.

Le ricerche del bambino, rese difficoltose dalle condizioni del mare, sono state svolte dai militari della Capitaneria di porto di Gioia Tauro che hanno impegnato alcune motovedette. Sono stati proprio loro a trovarlo