San Giovanni Bianco, esplode bombola del gas: distrutta una palazzina

di redazione Blitz
Pubblicato il 15 novembre 2018 12:27 | Ultimo aggiornamento: 2 dicembre 2018 17:01
San Giovanni Bianco, esplode bombola del gas: distrutta una palazzina

San Giovanni Bianco, esplode bombola del gas: distrutta una palazzina

BERGAMO – Un fortissimo boato ha scosso la comunità di San Giovanni Bianco, in provincia di Bergamo. È  accaduto nella tarda mattinata di oggi, giovedì 15 novembre: l’esplosione, dovuta a una fuga di gas, ha distrutto di fatto una palazzina liberty situata nel centro del paese. Dalle prime informazioni pare che a causare l’esplosione sia stata una perdita di metano.

Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco di Zogno, che hanno verificato se all’interno vi fosse ancora qualcuno. Un’anziana di 97 anni, che mancava inizialmente all’appello, è stata tratta in salvo. La donna è stata recuperata dai vigili del fuoco e soccorsa dal personale del 118, che l’ha trasportata all’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo per accertamenti: è in gravissime condizioni a causa delle ustioni alle gambe, ha numerosi traumi al corpo, ma è vigile. L’Azienda Regionale Emergenza Urgenza segnala altre otto persone in codice verde.

L’abitazione si affaccia sulla provinciale della valle Brembana, che è stata chiusa al traffico, per permettere l’intervento dei soccorsi. Nell’area si sono formate lunghissime code. La palazzina si trova di fronte all’entrata della ex cartiera, ora Smi. I detriti sono arrivati fino al cancello.