San Lupo (Benevento): va a fuoco camera da letto, anziano salvato

Pubblicato il 31 Marzo 2012 18:16 | Ultimo aggiornamento: 31 Marzo 2012 18:20

BENEVENTO – Un anziano di 85 anni di San Lupo, nel Sannio, e' stato salvato dai carabinieri intervenuti nella sua abitazione invasa dal fumo provocato dall'accensione del fuoco nella camera da letto. I militari hanno sfondato la porta di ingresso dell'abitazione e sono entrati in casa ma sono stati costretti a uscire a causa del propagarsi del fumo in tutti gli ambienti. Subito dopo l'appuntato scelto Antonio Possemato e' rientrato in casa riuscendo a giungere fino alla camera da letto dove giaceva l'anziano che aveva i pantaloni parzialmente bruciati dalle fiamme.

Il militare e' riuscito a trascinare l'anziano per alcuni metri in direzione dell'uscita ma, a causa del fumo, ha avuto un malore. Immediatamente gli altri carabinieri hanno soccorso il collega e l'anziano e li hanno messi in salvo. Il pensionato e' stato portato nell'ospedale 'Rummo' di Benevento dove e' ricoverato in prognosi riservata mentre il militare e' stato ricoverato nel 'Fatebenefratelli'.

I vigili del fuoco hanno domato le fiamme che si erano propagate solo all'interno della camera da letto.

Nel corso del sopralluogo e' stato accertato che l'incendio era stato originato, verosimilmente, da un falo' acceso a terra, accanto al letto, con della legna raccolta dall'anziano, solo con l'intento di riscaldarsi.

Tra i primi a recarsi in ospedale a far visita all'appuntato Possemato e' stato il comandante provinciale dei carabinieri, il colonnello Carideo.